Risparmio energetico: le zanzariere rientrano nelle detrazioni fiscali al 65%? (…e come aumentare le vendite senza fare sconti)

risparmio energetico

Risparmio energetico: le zanzariere rientrano nelle detrazioni fiscali al 65%? (…e come aumentare le vendite senza fare sconti)

(Attenzione! Questo articolo è stato scritto nel 2015! La vigente normativa potrebbe esser cambiata, chiedi informazioni al tuo consulente)

Uno degli argomenti caldi di questo periodo è sicuramente il risparmio energetico e tutte le conseguenze positive che comporta sia al consumatore finale (la nostra signora Maria) sia per il rivenditore visto che ha in mano una grande arma di vendita anche per il periodo invernale.

Come ben sai questa possibilità da offrire al tuo potenziale cliente termina al 31/12/2015 per cui capire se le zanzariere plissettate e non rientrano in queste detrazioni diventa fondamentale per poter abbattere, in questi 4/5 mesi, la stagionalità del prodotto.

 

Senza dover far sconti allucinanti per promuovere la vendita di zanzariere

Senza dover far promozioni a ribasso per tentare di aumentare le vendite

(Attenzione! Questo articolo è stato scritto nel 2015! La vigente normativa potrebbe esser cambiata, chiedi informazioni al tuo consulente)

Prima di andare nello specifico, permettimi di fare un po’ di chiarezza e specificare cosa sono le detrazioni fiscali al 65% che il tuo cliente può ottenere grazie all’acquisto dei tuoi prodotti entro il 31/12/2015.

Con questo decreto voluto dal Governo italiano tramite la legge di stabilità del 2015 il nostro settore delle tende tecniche (o schermature solari, come le chiamerò in seguito) e, quindi, delle zanzariere passa dal vedersi apprezzato per la qualità dei suoi prodotti al valutarsi anche come “utile” alla collettività.

 

Perché utile?

 

Perché grazie all’acquisto delle schermature solari da applicare alle vetrate, sia internamente che esternamente (con dei vincoli che ti dirò in un’altra occasione), si va a migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione.

In parole semplici: si va a diminuire il calore che va ad entrare dentro casa in qualsiasi periodo dell’anno, dall’inverno all’estate, abbassando di conseguenza l’utilizzo di condizionatori e di altri strumenti di alto impatto energetico e ambientale.

 

Abbattendo, a sua volta, anche l’inquinamento atmosferico.

Proprio per questo motivo il Governo ha deciso di inserire il mondo delle schermature solari all’interno delle detrazioni fiscali: per permettere benefici in termini di inquinamento dando la possibilità al consumatore finale di detrarsi il 65% dell’acquisto dalle dichiarazioni.

 

Come aumentare le vendite e cosa sono le detrazioni fiscali al 65%

Parliamoci chiaro: questa iniziativa è fantastica in termini ambientali ed ecologici, ma vediamo come poter “usufruire” in termini economici di questa fantastica opportunità!

Nel caso in cui il tuo potenziale cliente ti chiede:

“Cosa sono le detrazioni fiscali? Cosa me ne viene in tasca?”

Le detrazioni fiscali al 65%, per un tetto massimo di 60.000,00€, sono la possibilità data al contribuente di diminuire le tasse dovute perché ha sostenuto spese destinate a migliorare l’efficienza energetica degli edifici.

Ripartite in 10 quote annuali di pari importo.

Praticamente la signora Maria acquista i tuoi prodotti che rientrano nel risparmio energetico e il 65% dell’importo viene detratto nella fase di dichiarazione del reddito personale!

Hai già pensato a come utilizzare questa fantastica opportunità da mettere in risalto da subito anche se la stagione sta per finire?

Considera che tutti ne possono usufruire: dalle persone fisiche residenti e non residenti fino ai titolari di reddito d’impresa. Quindi anche coloro che hanno un’azienda e vogliono acquistare le tue schermature solari da installare nei loro fabbricati strumentali utilizzati per l’esercizio d’impresa.

Poiché questa opportunità di vendita da offrire alla signora Maria, è in vigore fino al 31/12/2015, ti consiglio di sfruttare la detrazione fiscale per il periodo invernale in modo tale da:

– abbattere la stagionalità del prodotto zanzariera
– ottenere liquidità nei periodo di calo fisiologico
– battere sul tempo la concorrenza se ancora non ha pubblicizzato la possibilità di    avere le detrazioni.

Quali sono le schermature solari che rientrano nelle detrazioni fiscali al 65%?

(Attenzione! Questo articolo è stato scritto nel 2015! La vigente normativa potrebbe esser cambiata, chiedi informazioni al tuo consulente)

Per schermature solari il legislatore intende “tutti i sistemi che, applicati all’esterno di una superficie vetrata trasparente, permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari (…)”

La definizione in grassetto è ovviamente data dal decreto legislativo emanato dal Governo italiano nel 2006, la quale è stata ampliata facendo rientrare tutte quelle schermature solari che sono installate sia internamente che esternamente ad una superficie vetrata.

In modo tale da poter fare una sorta di schermo nei confronti del calore solare per non farlo entrare dentro la casa del tuo potenziale cliente.

 

Per cui possiamo definire la Schermatura Solare come:

– Schermo installato in combinata con il vetro

– Dinamica o mobile, capace di al variare della luce e della temperatura

– Capace di regolare flussi luminosi e termici, esprimendo un valore di GTOT

Come vedi abbiamo fatto la conoscenza di una parolina magica che in futuro sarà sulla cresta dell’onda e sarà conosciuta da tutti:

 

il GTOT (o fattore solare)

 

Ti stai chiedendo cos’è di preciso questo GTOT vero?

Lasciando perdere definizioni che i burocrati rendono praticamente incomprensibili mischiandoci anche formule matematiche che fanno girare la testa, voglio darti la definizione più chiara possibile da girare velocemente al tuo potenziale cliente.

Il fattore GTOT è un valore che indica quanto flusso dell’energia solare viene trasmesso dentro una stanza dall’esterno, considerando la barriera rappresentata sia dal vetro che dalla zanzariera (o dalla tenda tecnica).

In soldoni: quanta energia solare viene/non viene trasmessa all’interno della casa del tuo cliente, cosa che può comportare un utilizzo maggiore/inferiore di condizionatori!

Per questo il GTOT è molto importante, perché  più le radiazioni solari vengono respinte dal vetro e dalla tenda tecnica, più si ha un risparmio energetico importante… meritevole, secondo la legge, di un premio quale la detrazione fiscale al 65% (fino ad un limite che ti svelerò più avanti…)

Essendo un indice molto importante, il GTOT deve essere certificato dagli enti ufficiali…

Certificato che ovviamente noi abbiamo della DFM abbiamo a disposizione per le zanzariere plissettate…

 

gruppo Facebook

 

 La Zanzariera plissettata Originale numero 1 in Italia

Marco Marcantoni

(Attenzione! Questo articolo è stato scritto nel 2015! La vigente normativa potrebbe esser cambiata, chiedi informazioni al tuo consulente)

 

1 commento a: “Risparmio energetico: le zanzariere rientrano nelle detrazioni fiscali al 65%? (…e come aumentare le vendite senza fare sconti)”
  1. Filippo ha detto:

    Se la zanzariera è detraibile al 65% per risparmio energetico, è possibile fatturarla con IVA al 10%? Vale lo stesso principio dei beni finiti?

Vuoi commentare?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiesta informazioni